Inter 2-0 Getafe: Lukaku ed Eriksen regalano i quarti a Conte | La cronaca

Inter 2-0 Getafe: Lukaku ed Eriksen regalano i quarti a Conte | La cronaca

I nerazzurri hanno vinto il match contro il Getafe e lunedì prossimo giocheranno i quarti di finale contro uno tra Rangers e Leverkusen

Vittoria e qualificazione meritata dell’Inter. Per ben 20 minuti il ​​Getafe ha spaventato i nerazzurri, che piano piano sono riusciti a trovare le contromisure giuste per evitare di subire il pressing a tutto campo degli spagnoli. Lukaku ha sbloccato il punteggio al 33 ° e all’83 ° Eriksen, appena entrato in campo, ha trovato il raddoppio. In mezzo il rigore sbagliato di Molina – a 15 minuti dal 90 ‘- che avrebbe potuto cambiare la storia di questa partita.

90 + 6′ – Triplo fischio finale! Lunedì prossimo l’Inter giocherà i quarti di finale di Europa League a Dusseldorf contro la vincitrice del match tra Bayer Leverkusen e Glasgow Rangers; nell’andata in Scozia i tedeschi vinsero 3-1.

90 + 5′ – Getafe continua ad attaccare generosamente, ma non è più lucido.

90 + 4′ – Palla bombata al centro da Portillo; Handanovic fa suo il pallone.

90 + 1′ – Suarez ammonito per fallo su Bastoni; è il primo cartellino giallo della partita.

90′ – Ci saranno 6 minuti di recupero.

89′ – Inter ancora vicina al gol, prima con Gagliardini e poi con Sanchez; il centrocampista rischia di non trovare la rete grazie ad un fortunato rimbalzo in area di rigore, mentre il cileno non riesce ad inquadrare lo specchio con un pallonetto dalla trequarti.

89′ – Altro doppio cambio al Getafe: fuori Arambarri e Olivera; dentro Duro e Portillo.

87′ – Grande dinamismo nonostante lo svantaggio del Getafe, impegnato in un pressing a tutto campo.

84′ – Terzo cambio nell’Inter: fuori D’Ambrosio e dentro Biraghi.

83′ GOL DELL’INTER! ERIKSEN! L’ex Tottenham, appena entrato in campo, ha trovato il gol della tranquillità ribadendo in rete dopo una goffa respinta da Djené. Ancora una volta l’azione del gol è stata innescata da un bel tiro profondo di Bastoni.

81′ – Secondo cambio nell’Inter: fuori Brozovic e dentro Eriksen.

79′ – Azione sensazionale sprecata da Lukaku! Da pochi passi non riesce a inquadrare lo specchio su un corto cross di Barella: il belga colpisce male il pallone.

77′ – Possesso palla nerazzurra dopo il pericolo.

76′PENALITÀ FALLITA DA MOLINA! L’ATTACCANTE NON HA INCORNICIATO LO SPECCHIO! In traiettoria c’era ancora Handanovic, che aveva intuito l’angolo.

75′ – L’arbitro ha deciso: rigore per Getafe!

74′ – L’arbitro va a rivedere l’episodio; il tocco con il braccio c’è stato, ma l’arbitro dovrà valutare se Godin è stato sbilanciato o meno da Molina.

72′ – Il cross pericoloso di Jason fuori dalla scatola di Godin. È in corso un controllo per verificare l’azione; c’è il sospetto di un tocco con il braccio di Godin.

70′ – Primo cambio nell’Inter: fuori Lautaro e dentro Sanchez.

68′ – Doppio cambio a Getafe: fuori Mata e Nyom; dentro Molina e Jason.

65′ – Arambarri ha provato anche la conclusione: palla sul fondo.

64′ – Angel ha provato il tiro ma, infastidito da Bastoni, non è riuscito a inquadrare lo specchio.

63′ – Lukaku ha provato a fare tutto da solo, partendo palla al piede verso la porta avversaria; i difensori del Getafe sono riusciti a fermarlo al limite dell’area.

61′ – Punizione di Brozovic troppo lunga per Godin e D’Ambrosio, entrambi posizionati sul secondo palo.

59′ – L’Inter non ha fretta di costruire e ora costringe il Getafe a uscire in pressing.

56′ – Primo cambio di partita: esce Maksimovic ed entra Angel. Ora il Getafe ha due attaccanti in campo.

53′ – Conclusione di Olivera contrastata dalla difesa nerazzurra.

49′ – D’Ambrosio è andato molto vicino a Eurogol! Il terzino nerazzurro ha impegnato Soria in un mezzo overhead; quando il portiere ha bloccato la palla è andata a Godin, il cui tiro da distanza ravvicinata è stato deviato in angolo da Mata.

48′ – Inter molto vicina al 2-0! Barella ha provato il tiro da lunghissima distanza e ha appena toccato il palo! Decisiva è stata una deviazione con le spalle di Exteita.

46′ – Gioco momentaneamente fermo: a terra c’è Maksimovic che ha preso un pallone in faccia.

46′ – Il secondo tempo è iniziato.

Ore 22.01 – Le squadre stanno tornando in campo.

45 + 1′ – Il primo tempo si chiude: Inter in vantaggio 1-0. Con il gol segnato stasera Lukaku ha raggiunto 11 gol nelle ultime 8 partite giocate in Europa League, nelle quali l’ha sempre lanciata oltre a servire 3 assist ai compagni di squadra.

45′ – Un minuto di recupero.

44′ – Getafe molto più difficile in fase di impostazione in questo primo tempo finale.

43′ – Young ha provato ad arrivare su un cambio di gioco, ma il suo sprint non è bastato: palla sul fondo.

41′ – Sull’andamento di un calcio d’angolo battuto da Timor, Handanovic è uscito con le farfalle e sullo slancio ha travolto Maksimovic; per fortuna l’arbitro non ha riscontrato nulla di irregolare.

40′ – Getafe sta cercando di reagire all’obiettivo dello svantaggio; per ora l’Inter si difende con ordine.

36′ – Dopo aver subito l’aggressione del Getafe per la prima mezz’ora, l’Inter sembra ora aver trovato le misure giuste.

33′ GOL DELL’INTER! Lukaku! L’attaccante belga è andato in profondità su suggerimento di Bastoni. Arrivato in area ha vinto il duello con Exteita e ha battuto Soria con un sinistro da cross.

30′ – Soria attento anche a una deviazione su misura di D’Ambrosio sugli sviluppi di una punizione battuta da Brozovic.

27′ – Ancora decisivo Soria su tiro violento di Lautaro dal limite dell’area!

22′ – Cucurella cerca di finire dal limite ma trova l’opposizione di Barella.

19′ – Mata pericolosa! L’attaccante del Getafe è servito in area con un cross dalla sinistra di Cucurella; la sua conclusione è stata interrotta da de Vrij, che ha così semplificato il lavoro di Handanovic.

18′ – Uscita decisiva dall’area di rigore di Soria per anticipare al limite Lautaro

17′ – D’Ambrosio colpisce subito un fallo laterale che serve in area Lautaro; Djené non si è stupito e ha fatto saltare la palla dal belga.

15′ – L’Inter sembra un po ‘sorpresa dalla pressione e dall’aggressività del Getafe.

12′ – Prima ripartenza dell’Inter grazie a Brozovic che, liberatosi dalla pressione di due avversari, è riuscito a verticalizzare per Young; palla arrivata in area per Lautaro, che spreca tutto non riuscendo a controllare.

10′ – Ancora pericoloso Getafe! Sullo sviluppo di un calcio d’angolo, Exteita trova la palla giusta sulla destra per calciare in rete da ottima posizione, ma fortunatamente per l’Inter non si coordina bene.

10′ – L’Inter non è ancora riuscita a presentarsi nella metà campo avversaria.

07′ – Per ora Getafe è sempre al gioco. I nerazzurri faticano a contenere iniziative opposte.

04′ – Inizio sorprendente della partita del Getafe, protagonista di un grande pressing a tutto campo; Inter un po ‘in difficoltà.

02′ – Getafe immediatamente pericoloso! Decisivo Handanovic in tuffo su colpo di testa di Maksimovic da centro area.

01′ – Calcio d’inizio! 90 minuti per vincere i quarti di finale.

Ore 21.00 – Minuto di meditazione a Gelsenkirchen per le vittime del Covid-19.

Ore 20.58 – Squadre schierate al centro del campo.

Ore 20.50 – 10 minuti prima dell’inizio della partita.

Ufficiali le scelte formative di Antonio Conte e José Bordalás. Nessuna sorpresa per entrambe le squadre.

Inter, la formazione ufficiale

(3-5-2) – 1 Handanovic; 2 Godin, 6 de Vrij, 95 Bastoni; 33 D’Ambrosio, 23 Barella, 77 Brozovic, 5 Gagliardini, 15 Young; 9 Lukaku, 10 Lautaro. A disposizione: 27 Padelli, 7 Sanchez, 11 Moses, 12 Sensi, 13 Ranocchia, 20 Valero, 24 Eriksen, 30 Esposito, 32 Agoumé, 34 Biraghi, 37 Skriniar, 87 Candreva. Allenatore: Antonio Conte.

Getafe, la formazione ufficiale

(4-5-1) – 13 Soria; 17 Olivera, 16 Exteita, 2 Djené, 22 Suarez; 12 Nyom, 24 Timor, 18 Arambarri, 20 Maksimovic, 15 Cucurella; 7 Mata. A disposizione: 1 Chichizola, 30 Jean Paul, 4 Cabaco, 6 Chema, 8 Portillo, 9 Angel, 11 Diedhou, 19 Molina, 21 Fajr, 23 Jason, 26 Hugo Duro. Allenatore: José Bordalás.

Prima della partita

Archiviato il campionato, ilInter stasera si tufferà di nuovoEuropa League per affrontare l’ottava finale – in una sola partita a Gelsenkirchen – contro Getafe di José Bordalás. Prima dello stop forzato legato all’emergenza Covid-19, i madrileni erano tra le squadre più in forma della Liga, in pieno svolgimento per l’area Champions League oltre ad aver eliminato con merito l’Ajax nei sedicesimi di finale di coppa. La squadra rivisitata in campo tra giugno e luglio non è però riuscita a replicare gli ottimi risultati della prima parte di stagione, chiudendo con una tabella di marcia tutt’altro che entusiasmante: 1 vittoria, 5 pareggi e altrettante sconfitte. Alla fine il Getafe ha chiuso all’ottavo posto, anche fuori dall’area Europa League. Per i nerazzurri, quindi, gli spagnoli non dovrebbero rappresentare un ostacolo insormontabile, soprattutto se la squadra di Conte dovesse riuscire a bissare. l’ottima prestazione di Bergamo grazie al quale ha battuto l’Atalanta e fatto il suo secondo posto in campionato. Chi vince questa sera affronterà lunedì a Dusseldorf il vincitore del match tra Bayer Leverkusen e Glasgow Rangers; i tedeschi sono nettamente favoriti per il turno successivo avendo vinto 3-1 nell’andata giocata in Scozia.

READ  i quattro scenari del ministero in una lettera alle Regioni

Inter, probabile formazione

(3-5-2) – Handanovic; Godin, De Vrij, Bastoni; D’Ambrosio, Barella, Brozovic, Gagliardini, Young; Lautaro Martinez, Lukaku. Per la fascia destra c’è ancora da sciogliere il ballottaggio D’Ambrosio-Candreva, ma il napoletano sembra avere un leggero vantaggio. Per il resto, almeno in termini di colpi di scena, questa è l’undicesima Inter iniziale.

Getafe, la probabile formazione

(4-5-1) – Soria; Damianz Suarez, Djené, Etxeita, Olivera; Nyom, Arambarri, Timor, Maksimovic, Cucurella; Mata. Bordalás sembrerebbe puntare a questo 4-5-1 molto abbottonato, ma c’è anche la possibilità che la sua squadra scenda in campo con Molina in attacco al fianco di Mata, senza Timor a centrocampo.

Statistiche e precedenti

Questa sera sarà la prima partita in assoluto tra Inter e Getafe. Il miglior risultato in assoluto per gli spagnoli in campo internazionale è rappresentato dall’eliminazione nei quarti di finale della Coppa Uefa 2007/2008 contro il Bayern Monaco, che è riuscito a passare il turno grazie a due pareggi: un 1-1 in Germania e un 3-3 di distanza. L’Inter, dal canto suo, non è arrivata ai quarti di finale di una competizione europea della Champions League 2010/11, quando è stata eliminata dallo Schalke 04 perdendo 5-2 in casa e poi 2-1 alla Veltins Arena, nel stesso stadio. dove stasera affronterà Getafe. Per gli spagnoli non sarà solo la prima partita contro l’Inter, ma anche la prima in assoluto contro una squadra italiana. I nerazzurri contro le spagnole non possono vantare una prestazione eccezionale nell’ultimo periodo: l’Inter ha vinto solo una delle ultime 12 partite contro squadre spagnole e non trova il successo per 3-1 contro il Barcellona nell’andata di Champions League 2009 / 10, poi vinto in finale contro il Bayern.

Tv e streaming

Inter-Getafe è una partita esclusiva di Sky che verrà trasmessa con la telecronaca di Federico Zancan e Fernando Orsi; sarà visibile sui canali 201 e 252 del decoder satellitare, oltre che su quelli 472 e 482 del digitale terrestre. La partita potrà essere seguita anche in streaming grazie ai servizi Now Tv e Sky Go.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *