La NASA lancia razzi dall’Australia per la prima volta in 27 anni | Scienza

La NASA lancerà razzi dall’Australia per la prima volta in 27 anni. Lo ha annunciato il primo ministro australiano Anthony Alban.

Tra il 26 giugno e il 12 luglio, tre razzi sono decollati dall’Arnhem Space Center, una struttura della società commerciale Equatorial Launch Australia. Sarà il primo lancio da un sito di lancio commerciale al di fuori degli Stati Uniti nella storia della NASA. L’ultimo lancio di un razzo della NASA dall’Australia risale al 1995.

I razzi sono usati per studiare i fenomeni eliofisici, astrofisici e planetari. “I lanci ci consentono di studiare come la luce di una stella può influenzare l’abitabilità di un pianeta, tra le altre cose”, ha detto Nicky Fox. In qualità di direttore della NASA, è responsabile del dipartimento di eliofisica.

gente di Gumatj

Circa 75 dipendenti della NASA si recheranno in Australia per i lanci, riporta il Sydney Morning Herald. Gli indigeni Gumatj, i tradizionali proprietari della terra, hanno dato il loro permesso.

I razzi voleranno per circa 250 chilometri nel cielo per raccogliere dati sulla fisica del sole e sul suo rapporto con la terra. L’albanese afferma che i lanci annunciano una “nuova era per l’industria spaziale australiana”.

READ  Cosa è più sano: latte vaccino o latte vegetale?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *