La polvere sui pannelli solari sarà presto fatale per il lander Mars InSight |  ADESSO

La polvere sui pannelli solari sarà presto fatale per il lander Mars InSight | ADESSO

Il lander Mars InSight è senza fiato. Il lander, che da diversi anni studia la struttura interna del pianeta Marte, non dovrebbe arrivare prima della fine dell’anno.

InSight è stato lanciato a maggio 2018 e il veicolo spaziale è atterrato sulla superficie di Marte nel novembre dello stesso anno. Da allora, il lander ha rilevato più di 1.300 Marsquakes, tra le altre cose.

Ma, la NASA ha recentemente riferito: InSight sta perdendo potere e ha solo pochi mesi di vita. L’agenzia spaziale prevede che il lander chiuderà entro la fine dell’anno.

Ciò è dovuto alla quantità di polvere che si è accumulata sui pannelli solari del veicolo spaziale. Il lander è dotato di due pannelli solari, ciascuno di circa 2,2 metri di larghezza.

Selfie con braccio robotico

La NASA ha lasciato che la navicella spaziale si facesse un “selfie” con il suo braccio robotico per l’ultima volta la scorsa settimana. Questo dimostra che c’è uno spesso strato di polvere sui pannelli solari. Il lander non può rimuovere la polvere stessa.

“Prima di perdere più energia solare, mi sono preso il tempo per ammirare l’ambiente circostante e fare un ultimo selfie, prima di appoggiare il braccio e la fotocamera permanentemente in posizione ripiegata”, ha scritto la NASA nel rapporto. Account Twitter da InSight.

La polvere limita la quantità di energia che il lander può sparare. Laddove nel 2018 era ancora possibile produrre 5.000 wattora al giorno su Marte (1 giorno e 39 minuti sulla Terra), ora è sceso a 500 wattora.

Si prevede che InSight perderà ancora più potenza nel prossimo futuro. Le operazioni scientifiche saranno quindi sospese dall’estate. La NASA prevede che il veicolo spaziale sarà completamente inutilizzabile entro dicembre.

READ  Per la prima volta uno scheletro di T. Rex viene messo all'asta in Europa | Generale

Un potente idromassaggio può aiutare

Tuttavia, questo non è del tutto certo. Un potente tourbillon può ancora offrire una soluzione. Se un tale vento dovesse soffiare il 25% della polvere del lander, il veicolo spaziale potrebbe continuare a raccogliere dati scientifici per il momento.

Un tourbillon così potente semplicemente non è molto probabile. La NASA sta quindi cercando di raccogliere quanti più dati scientifici possibile mentre ciò è ancora possibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *