La ricetta di Estée Strooker: Rösti di patate con porri e sardine – Kassa

La ricetta di Estée Strooker: Rösti di patate con porri e sardine – Kassa

La ricetta di Estée Strooker: Rösti di patate con porri e sardine – Kassa

Oggi

Tempo di lettura 4 minuti

5485 visualizzazioni

moneyshot_estee_20220530_1127x634

al checkout Lunedì 30 maggio 2022 tre chef accolgono la sfida: sarà possibile mettere in tavola un pasto sano e nutriente per la cifra di 2 euro a persona? Ecco la ricetta dello chef e vincitore di Masterchef Estée Strooker: Rösti di patate con porri e sardine.

Ho ideato questa ricetta apposta per la sfida di Kassa di cucinare un pasto completo per quattro persone per l’equivalente di 8 euro. Ho scelto di lavorare con il maggior numero possibile di ingredienti locali e freschi.

Porri e patate sono entrambi facili da ottenere dai Paesi Bassi e facili da ottenere tutto l’anno. Ciò significa che sono economici e non ci sono costi di trasporto o intermediari. Quindi hai un prodotto economico, ma fresco!

Io opto anche per le verdure surgelate sotto forma di piselli. Le verdure surgelate hanno un’associazione un po’ negativa, ma con le moderne tecniche le verdure surgelate sono quasi indistinguibili da quelle fresche, se preparate correttamente, ovviamente.

Anche le verdure surgelate contengono almeno altrettante vitamine, poiché spesso vengono lavorate e congelate subito dopo la raccolta. I piselli sono anche una buona fonte vegetale di proteine.

Come altra fonte di proteine, scelgo le sardine in scatola. Le sardine sono abbondanti e anche l’inscatolamento è una scelta molto sostenibile per mangiare il pesce. Anche qui spesso il pesce viene lavorato subito, dopodiché non necessita più di refrigerazione e si mantiene buono per anni! Vinci vinci, direi!

Vedi il rapporto qui sotto. La ricetta segue dopo il frammento!

ingredienti

Metodo di preparazione

La preparazione è suddivisa in più segmenti distinti. Di seguito seguono:

röstis

Lavare e grattugiare la patata. Impastare le patate per spremere un po’ di succo e condire con sale e pepe.

Scaldare una padella con un filo di olio di semi di girasole e il burro fino a quando il burro non sarà leggermente dorato.

Quindi disporre le polpette a forma di patate grattugiate di circa 8 cm nella padella. Friggeteli fino a doratura, poi girateli e friggeteli dall’altro lato. Toglieteli dalla padella e ripetete questo procedimento fino ad esaurimento della patata.

Porro

Preriscaldare il forno a 220 gradi. Arrostire il porro in forno preriscaldato per circa 10 minuti. Quindi rimuovere le foglie esterne. Questi possono essere di colore scuro, questa è precisamente l’intenzione.

Tagliare il porro a pezzi di circa 8 cm e tagliarli a metà per il lungo una volta, in modo da ottenere dei mezzi porri lunghi. Tenete il forno acceso, ma impostatelo a 150 gradi.

Scaldare i rosti per altri tre minuti, poco prima di mangiarli.

fiocchi di latte

Scaldare lo yogurt in una casseruola fino a quando lo yogurt inizia a screpolarsi. Spegnete il fuoco e lasciate riposare per 10 minuti. Quindi filtrare accuratamente. Quello che hai lasciato nel setaccio è la tua ricotta fatta in casa. Conserva anche il “siero di latte”, o liquido, per la purea di piselli.

purea di piselli

Lascia scongelare i piselli. Cuoceteli nel “siero di latte” per cinque minuti, quindi versate due terzi del liquido della padella. Frullate con un frullatore a immersione. Condire la purea con sale e pepe.

salsa

Pulite le sardine (togliete le lische se necessario, non è nemmeno necessario perché sono diventate completamente morbide da sole, ma potete farlo se volete). Distribuire i pezzi di sardina sul porro. Scaldare la salsa con il porro e le sardine per qualche minuto.

Suggerimento sulle porzioni

Servire il purè sul fondo del piatto. Adagiare sopra i rösti, quindi guarnire i porri con abbondante salsa e pezzetti di sardina. Terminare con la ricotta. Coprire con un altro rösti.

Guarnire con un po’ di salsa rimasta dalla padella, se lo si desidera.

Giustificazione del prezzo

La sfida per gli chef è stata quella di preparare un pasto per quattro persone con un budget massimo di due euro a persona, ovvero otto euro in totale.

Per verificare se ciò ha avuto successo, abbiamo calcolato gli ingredienti sulle singole liste della spesa in base ai prezzi praticati dai diversi supermercati.

I costi sono stati poi convertiti sulla base dell’art quantità effettivamente utilizzate nelle ricettePerché se non hai nulla di tutto questo a casa, perderai davvero più di due euro a persona.

Per fare questa ricetta, sono necessari i seguenti articoli per supermercato:

  • Albert Heijn: 7,51 €
  • Jumbo: 8,42 €
  • In più: 8,16€
  • Coperchio: 7,39 € *
  • Aldi: 7,73 €*
  • medio7,84 €

* Non tutti i prodotti necessari sono disponibili in questi supermercati. Per calcolare il prezzo totale abbiamo quindi preso la media dei prezzi di questi prodotti nei supermercati che li vendono. Questi sono semi di cumino e senape di Zaanse grossolana.

Grazie a Estee Stroker

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *