L’agricoltore protestante che ha visitato il ministro a casa sua è un membro attivo del CDA: “Posso aspettarmi una conversazione”

Quattro giorni dopo la manifestazione, Bonestroo non si pente ancora di aver portato il suo trattore a casa del ministro. “Ho inviato fiori al ministro Van der Wal”, ha detto oggi a RTL Nieuws. “Ma non mi scuso per l’azione”.

“La protesta è inopportuna”

L’ufficio del partito CDA conferma che l’iniziatore della controversa protesta è anche un membro del CDA. “Semplicemente non sapevamo che Wim Bonestroo fosse l’iniziatore della manifestazione davanti alla casa del ministro Van der Wal”, ha detto un portavoce del consiglio di partito. “Come CDA, abbiamo immediatamente annunciato su Twitter venerdì dopo la protesta che protestare intorno alla casa di un ministro non è il modo per parlarci”.

“Il consiglio nazionale attribuisce grande importanza al fatto che il signor Bonestroo abbia presentato un fiore al ministro. Il presidente del partito Hans Huibers chiamerà per indicare che questa protesta era inappropriata”.

Bonestroo ha guidato il suo trattore a casa del ministro venerdì sera. Gestisce da anni un caseificio ed è attivo da anni anche con il capitolo CDA locale. “Ero settimo nella lista dei candidati alle ultime elezioni comunali”, dice. “Partecipo a riunioni di gruppo e porto al partito conoscenze nel campo dell’agricoltura e della politica dell’azoto”.

La sfera privata ha invaso

Stasera c’è un incontro CDA della provincia. Ci va anche. La sua appartenenza al CDA è notevole. La protesta contadina sotto la sua guida ha suscitato aspre critiche quando i contadini hanno invaso la sfera privata del ministro. I parlamentari hanno descritto la protesta come “inaccettabile” e “inaccettabile”.

Anche la fazione CDA a Elburg non è stata contenta dell’azione, dice il contadino, che ha difeso la sua azione di protesta su vari media.

READ  Ita Airways, Msc e Lufthansa si contendono la maggioranza - Corriere.it

Bonestroo continua: “Ho ricevuto una richiesta dal presidente del partito Cees Dijkhuizen e dalla consigliera del CDA Anita Kloosterman. Hanno pensato che fosse imbarazzante. E non erano contenti della mia azione”.

Ma quelle erano solo parole. L’agricoltore protestante ha ancora la sua tessera. “Non ho sentito nulla nemmeno dal consiglio nazionale CDA”.

Vuoi rimanere un membro

Bonestroo ha molti problemi con i piani azotati del gabinetto – e quindi anche del suo partito. Tuttavia, desidera rimanere un membro. “Ho un cuore cristiano. Ma noi agricoltori da tre anni avanziamo ogni sorta di idee sul problema dell’azoto e non vengono ascoltate”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.