Le azioni europee si rafforzano dopo la routine;  focus su ECB policy meeting, politica italiana

Le azioni europee si rafforzano dopo la routine; focus su ECB policy meeting, politica italiana

L’indice STOXX 600 è salito dello 0,1% alle 07:13 GMT. L’indice è sceso del 2,6% nelle ultime due sessioni poiché gli investitori temono che l’elevata inflazione negli Stati Uniti spingerà la Federal Reserve ad aumentare i tassi di interesse di oltre 100 punti base come previsto.

Ma ieri sera due dei politici più aggressivi della Fed, che hanno affermato di essere favorevoli a un altro aumento di 75 punti base, hanno calmato i nervi poiché l’aggressiva inasprimento delle politiche da parte delle principali banche centrali ha lasciato gli investitori preoccupati per una possibile recessione.

Gli investitori guardano ora al meeting della BCE della prossima settimana, dove è stato annunciato un aumento di 25 punti base, il primo in oltre un decennio. La BCE è rimasta indietro rispetto alla maggior parte delle altre banche negli aumenti dei tassi, ma con l’inflazione che ha raggiunto livelli record e destinata a salire ulteriormente a causa di una disputa energetica con la Russia, i mercati sono alla ricerca di indizi sull’entità dei futuri aumenti.

Il FTMIB italiano si è stabilizzato allo 0,1% dopo essere sceso del 3,4% giovedì al livello più basso da novembre 2020, quando il primo ministro Mario Draghi si è dimesso dopo che il partito di coalizione del Movimento 5 stelle non ha sostenuto in un voto di fiducia il suo piano di fare il affare. prezzi.

Il presidente Sergio Mattarella lo ha esortato a riconsiderare la sua decisione e Draghi dovrebbe presentarsi in parlamento mercoledì prossimo.

Alcuni dati sugli utili in calo hanno pesato sullo STOXX 600, con il gruppo di lusso Richemont, la società mineraria Rio Tinto, la spedizione olandese TomTom e la banca svedese Handelsbanken in calo tra il 2% e il 3,7%.

READ  Hai bisogno di cibi semplici per la tua salute?

Nel frattempo, i titoli sanitari e tecnologici sono stati tra i più forti rialzi dello STOXX 600.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *