L’Italia quasi approva l’offerta di CDP e Macquarie per la rete TIM – Bloomberg News

L’Italia quasi approva l’offerta di CDP e Macquarie per la rete TIM – Bloomberg News

L’Italia dovrebbe dare l’approvazione preliminare a un’offerta multimiliardaria da parte del mutuatario governativo CDP e Macquarie Group per la rete fissa di Telecom Italia, ha riferito sabato Bloomberg News, citando persone a conoscenza del caso.

L’accettazione dell’offerta da parte di CDP e dell’australiana Macquarie potrebbe essere annunciata questo mese, afferma il rapporto, aggiungendo che non è ancora stata presa una decisione definitiva.

La notizia arriva dopo che il mese scorso TIM ha affermato che un’offerta del fondo statunitense KKR & Co Inc per la sua rete “non riflette appieno il valore degli asset”. TIM ha affermato di voler abilitare un’offerta migliorata entro la fine di marzo.

Alti funzionari del governo del primo ministro italiano Giorgia Meloni si sono incontrati venerdì per discutere i dettagli finali dell’offerta, secondo il rapporto.

Il mese scorso, KKR ha esteso di quattro settimane fino al 24 marzo la sua offerta per la rete fissa di TIM, dopo che il governo aveva chiesto al fondo statunitense di prorogare la scadenza per dargli più tempo per analizzare il potenziale affare, in particolare il potere su un settore considerato strategico per il Paese .

Il governo Meloni vuole garantire il controllo pubblico sulla rete di TIM, ma non c’è accordo all’interno del governo su come raggiungere questo obiettivo.

Macquarie Group ha rifiutato di commentare il rapporto. CDP e Telecom Italia non hanno risposto immediatamente a una richiesta di commento di Reuters.

READ  Bill Zan, 8mila alla manifestazione di Milano: "La gente vuole questa legge che non è per le minoranze ma contro l'odio". Anche in Piazza Vito (Forza Italia) e Pascale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *