“Earthrise”, ma da Danuri!

Questa è senza dubbio una delle foto spaziali più famose: il lombrico (terra che sale), scattata durante la missione Apollo 8 nel 1968. E nei decenni successivi, sono state realizzate anche diverse nuove versioni di questa affascinante foto. Così fotografato il Orbiter di recupero lunare nel 2015 per esempio questa terra sorge. E alcuni più recenti Anche Orion ne ha posata una il lombrico fisso. Quest’ultima foto, però, è già una notizia vecchia ora che ne ha assistito anche l’orbiter lunare sudcoreano Danuri. il lombrico. Le immagini sbalorditive sono state rilasciate ieri.

Danuri ha scattato questa foto il 28 dicembre. L’orbiter si trovava quindi a circa 124 chilometri dalla superficie lunare. Immagine: CURRY.

Danuri
Come accennato, le immagini sono state scattate da Danuri, il primissimo orbiter lunare realizzato in Corea del Sud. L’orbiter è stato lanciato nell’agosto dello scorso anno ed è arrivato in orbita lunare a dicembre. Un passo importante; Ciò rende l’agenzia spaziale sudcoreana – dopo quelle russe, americane, giapponesi, cinesi, indiane ed europee – la settima agenzia spaziale governativa a inviare una sonda sulla Luna.

Strumenti
A bordo di Danuri ci sono sei strumenti con i quali studierà più da vicino la luna. Ad esempio, l’orbiter ha lo scopo di determinare quali materie prime (come acqua, elio-3 e alluminio) possono essere trovate sulla luna. Inoltre, Danuri deve anche cercare un sito di atterraggio adatto per un lander lunare. Perché la missione di successo dell’orbiter ha più gusto; Alla fine, anche i sudcoreani vogliono inviare un lander e un rover sulla Luna.

E così la Corea del Sud ha grandi ambizioni. Hanno un’origine abbastanza recente; l’Agenzia spaziale sudcoreana è stata fondata solo nel 1989. Ma negli ultimi anni sono stati compiuti progressi significativi. Ad esempio, la Corea del Sud ha messo in orbita diversi satelliti attorno alla Terra. E con Danuri, anche l’agenzia spaziale sudcoreana è andata molto più lontano nello spazio per la prima volta.

READ  New Horizons osserva da lontano il mezzo interstellare: gli astronauti

A partire da febbraio, Danuri inizierà la ricerca attiva sulla luna. Senza dubbio sentiremo parlare molto di più di questo orbiter (e speriamo di vederlo anche noi!).