Niente alloggio, spese elevate e crisi multiple: gli studenti stanno vivendo sempre più lamentele psicologiche, ma qualcosa si può fare al riguardo

Niente alloggio, spese elevate e crisi multiple: gli studenti stanno vivendo sempre più lamentele psicologiche, ma qualcosa si può fare al riguardo

L’impossibilità di trovare casa, i costi elevati e la crisi climatica. L’accumulo di questo tipo di incertezze porta gli studenti a sperimentare molto stress e problemi mentali. Così dice il ricercatore Jolien Dopmeijer del Trimbos Institute.

il centro di conoscenza ha condotto una ricerca sulle cause della pressione sul rendimento vissuta dagli studenti nell’istruzione superiore. Uno studio precedente del Trimbos Institute del 2021 ha mostrato che poco più della metà di tutti gli studenti nei Paesi Bassi soffriva di disturbi psicologici.

Tre motivi di denuncia

Lo studio di monitoraggio pubblicato oggi affronta specificamente le cause di questa tendenza. Dopmeijer faceva parte del gruppo di ricerca e afferma che i reclami degli studenti possono essere suddivisi approssimativamente in tre cause.

Sottolinea la capacità degli studenti di gestire la pressione e lo stress. Menziona anche l’organizzazione dell’istruzione e lo stato del mondo. “Gli studenti sono molto preoccupati per questo”, dice.

Problemi più grandi rispetto alle generazioni precedenti

L’attuale generazione di studenti deve affrontare problemi sociali considerevolmente maggiori rispetto alle generazioni precedenti, afferma Dopmeijer. “Pensa alle spese elevate o all’impossibilità di trovare un alloggio. Queste sono cose che li riguardano molto direttamente. Non possono intraprendere determinate azioni che corrispondono a dove si trovano nella loro vita”.

Ma secondo il ricercatore, anche una visione a lungo termine gioca un ruolo tra gli studenti. “Come sarà il mondo di domani sullo sfondo della crisi climatica? Le crisi che si stanno accumulando sono molto più intense di prima”, evoca la differenza con le precedenti generazioni di studenti. “E colpiscono in modo specifico i giovani, perché riguardano principalmente il futuro”.

READ  La dedizione e l'amore dei caregiver sono fondamentali per la salute dei malati cronici

Più libertà di scelta rispetto a prima

I giovani oggi hanno anche più libertà di scelta rispetto a prima. Ciò ha un effetto negativo sullo stato mentale degli studenti, spiega il ricercatore. “Ha creato molta pressione per esibirsi. Puoi scegliere tra tutti i tipi di vite”.

“Puoi diventare tutto ciò che vuoi”, dice il proverbio alato. Ma Dopmeijer pensa che l’idea sia effettivamente pericolosa. “Non tutto è per tutti. I giovani hanno bisogno di più spazio e tempo per scoprire dove sta andando il loro cuore. Penso che allora avremmo studenti molto meno stressati e sotto pressione”.

esigenze dell’attuale generazione

Nel frattempo, l’istruzione sta cercando di soddisfare le esigenze dell’attuale generazione di studenti. In discussione il bando vincolante di studio, abolito il sistema del prestito e reintrodotta la borsa di studio di base. Aiuta a ridurre la pressione sulle prestazioni?

“Dobbiamo vederlo a lungo termine”, afferma Dopmeijer. “Certamente capisco le misurazioni, è anche ciò che gli studenti spesso indicano come causa. Penso che aiuterà a ridurre la pressione, ma non risolverà l’intero problema. Anche se non penso che sia questo il ragionamento alla base.”

“Dai loro la parola”

Secondo Dopmeijer, ci sono più modi per accogliere gli studenti. “Ad esempio, potresti considerare di ridurre l’onere dell’accessibilità alle stanze degli studenti. Oppure potresti aiutarli a diventare più mentalmente abili.”

Una condizione importante è che prendiamo più seriamente gli studenti, supplica il ricercatore. “Portali al tavolo, coinvolgili nelle questioni politiche. Dai loro voce. Adesso succede troppo poco”.

READ  Nel 2021, più giovani donne vanno dal medico con sentimenti depressivi e ansia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *