Ondata estiva da coronavirus: cosa significa per i nostri piani per le vacanze?

1. E le regole della corona straniera?

Differiscono notevolmente da paese a paese. La maggior parte dei paesi ha già rifiutato molte misure corona. La destinazione più semplice è probabilmente il Regno Unito, poiché non ci sono più regole. Ma in molti altri paesi, come Grecia, Germania e Italia, hai ancora bisogno di mascherine (mediche) sui mezzi pubblici o negli ospedali o in altre strutture mediche. Attenzione anche alle differenze regionali: ad esempio, le regole a Vienna sono più rigide che nel resto dell’Austria.

Non è quasi più necessario presentare una prova corona quando si entra nel paese, ma ci sono delle eccezioni. Ecco come devi entrare FranciaMalta e Portogallo mostrare prove di corona. In questi paesi si applica il 3G, il che significa che non è necessaria necessariamente una vaccinazione, ma puoi anche mostrare un test negativo.

“L’atmosfera c’è: tutto è di nuovo possibile”, dice un portavoce dell’Anwb. “Ma potresti trovarti di fronte a sorprese nei dettagli. Preparati bene, perché se devi sistemare le cose lungo il percorso, potresti trovarti in una posizione difficile. Insomma: evita problemi e controlla i consigli di viaggio prima della partenza. il sito web del governoma l’ANWB fornisce anche il seguito in a Intuizione

2. La corona sta aumentando anche all’estero?

Non stiamo assistendo a un aumento delle infezioni solo nei Paesi Bassi, ma è anche il caso di altri paesi. Ad esempio, il ministro della salute tedesco lo ha avvertito a metà giugno l’ondata della corona estiva iniziato nel paese. Il numero di nuovi casi di corona è aumentato notevolmente nell’ultimo mese. Ma anche ad esempio FranciaItalia e Spagna le infezioni sono aumentate nell’ultimo mese.

READ  Il numero di fallimenti nei Paesi Bassi è aumentato notevolmente il mese scorso | ADESSO

3. Le misure possono diventare così severe come negli anni precedenti?

Quindi niente più corona, sia nel nostro paese che all’estero. Finora, ciò non ha portato a misure più severe, ma gli esperti avvertono già di essere un po’ più attenti. Perché queste infezioni continueranno per qualche tempo, pensa Bert Niesters, professore di microbiologia medica all’Università di Groningen. “L’onda sta arrivando ora e lo sarà per un po’”.

Questo avrà sicuramente un impatto sulla nostra estate, soprattutto a causa di quarantene e assenteismo. Ma secondo Niesters, i blocchi non sono solo una coincidenza. “La situazione è molto diversa dalla scorsa estate. Molte persone sono state vaccinate o hanno avuto il contagio. E la variante è contagiosa, ma non così grave”, spiega. “I blocchi sono lontani”. A casa e all’estero. “Penso che otterrai più mascherine in altri paesi”.

Francia e Italia non minacciano la chiusura nonostante l’aumento delle infezioni. Dopo due anni difficili per il settore turistico, molti paesi stanno facendo di tutto per rendere l’estate un successo. Anche questo va bene, pensa il professore, ma consiglia: “Segui le regole di base. Il virus non è scomparso, ogni piccolo conta”.

4. Il codice QR può tornare?

In effetti, il codice QR non è scomparso. Il Parlamento europeo e gli Stati membri europei hanno deciso all’inizio di questo mese che il pass corona dell’UE sarebbe rimasto valido per un altro anno, fino a luglio 2023. Il pass corona è stato creato per consentire il viaggio gratuito tra gli stati membri dell’UE visualizzando un codice QR.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.