“Per la prima volta dopo tanto tempo, i prezzi degli immobili potrebbero anche scendere un po’”

“Per la prima volta dopo tanto tempo, i prezzi degli immobili potrebbero anche scendere un po’”

Il nostro mercato immobiliare è a un punto di svolta? Dopo decenni di continua escalation, i prezzi dei terreni e delle case scenderanno o almeno prenderanno una pausa? Due recenti decisioni possono dar luogo a questo. L’interesse sul mutuo ha iniziato a salire, quindi prendere in prestito diventa più costoso. Inoltre, il governo richiede che una casa diventi più efficiente dal punto di vista energetico, il che spesso comporta costose ristrutturazioni e mette sotto pressione i prezzi delle case. Potrebbe essere che ciò che altri paesi hanno già sperimentato, lo vedremo presto anche nelle Fiandre: gli immobili diventano più economici?

Il mercato immobiliare si è comportato molto bene negli ultimi dieci anni. Bart van Opstal e Patrick Luysterman lo calcolarono nel loro libro L’acquisto di una casa non dovrebbe essere difficile: il numero di transazioni immobiliari è aumentato del 66% tra il 2012 e il 2021, mai prima d’ora con noi sono state vendute più case. Durante questo periodo, i prezzi delle case sono aumentati del 36%, ben al di sopra dell’inflazione, mentre la vita è diventata più cara del 17%. Soprattutto tra il 2017 e il 2022, i prezzi delle case sono aumentati drasticamente, del 24% nelle Fiandre, tre volte di più del tasso di inflazione, che è stato del 7% in questo periodo.

Per la prima volta da molto tempo, i prezzi degli immobili potrebbero anche scendere leggermente.

Una delle ragioni di questo forte aumento è il calo dei tassi di interesse: cinque anni fa, il tasso di interesse sui mutui è sceso sotto il 2% ed è addirittura crollato all’1%. Il denaro potrebbe quindi essere preso in prestito a tassi storicamente bassi. E c’è una regola: se il tasso di interesse scende dell’1%, puoi prendere in prestito il 10% in più e pagare lo stesso importo. Solo… i prezzi delle case aumenteranno del 10%.

READ  I pattinatori camminano sull'acqua grazie alla modificazione genetica

Questo tasso di interesse molto basso appartiene al passato: la Banca centrale europea ha annunciato che, per la prima volta in undici anni, avrebbe aumentato i tassi di interesse per combattere l’inflazione elevata, e con esso sarebbero aumentati gli interessi sui mutui. È già iniziato, questo interesse è ora intorno al 2,5% e si evolverà verso il 3% nei prossimi mesi. Si risparmiano molti mattoni su una casa: se potessi prendere un prestito di 200.000 euro in 20 anni l’anno scorso all’1,25%, dovresti pagare circa 940 euro al mese. Al 3% saranno 1105 euro. Devi quindi pagare 165 euro in più al mese per lo stesso importo. Se non vuoi restituire più di 940 euro al mese, puoi prendere in prestito 170.000 euro al 3%, ovvero 30.000 euro meno di un anno fa.

Proprio quando il prestito diventa più costoso, i requisiti per le case a basso consumo energetico si sono inaspriti: chi acquista casa nelle Fiandre dal 2023 è obbligato a ristrutturarla entro cinque anni per ottenere un certificato di certificazione energetica (CPE) di D o inferiore . . Il 40 percento delle case oggi non ha questa etichetta. Il valore delle case con una quotazione EPC bassa può diminuire. Perché isolare un tetto non diventerà più economico e peserà sul prezzo di una casa.

Prestiti più costosi e requisiti di efficienza energetica più elevati mettono sotto pressione i prezzi delle case. E secondo la Banca nazionale, questi sono già sopravvalutati di circa il 13,5%. Tuttavia, la maggior parte degli esperti non si aspetta un forte calo dei prezzi delle case, poiché l’offerta rimane scarsa e la domanda elevata. I prezzi delle case dovrebbero aumentare del 4,5% quest’anno e del 2,5% l’anno prossimo. Ma la Banca nazionale ritiene che l’inflazione raggiungerà circa il 5% quest’anno e il 2% l’anno prossimo. Grazie all’indicizzazione automatica degli stipendi, gli stipendi e le prestazioni aumentano di conseguenza. Ciò significa che per la prima volta da molto tempo i prezzi degli immobili nel nostro Paese smetteranno di salire e forse anche un po’ diminuiranno. Se l’inflazione esce al rialzo, si può anche parlare di un vero e proprio calo.

READ  Il divieto dei voli notturni è un passo importante per la salute dei residenti locali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *