Recupero per le persone con covid a lungo termine che progredisce a malapena

Recupero per le persone con covid a lungo termine che progredisce a malapena

ROTTERDAM (ANP) – Molte persone con problemi di salute a lungo termine dopo un’infezione da corona non si sono riprese o si sono a malapena riprese nell’ultimo anno. In generale, la gravità dei disturbi diminuisce leggermente fino a sei mesi dopo l’infezione, dopodiché rimangono stabili. È quanto emerge dai risultati intermedi dello studio covid a lungo termine, realizzato da C-support ed Erasmus MC.

Prima del contagio il 95% aveva un lavoro retribuito, ora il 68% dei partecipanti ha un lavoro. Di questi, il 18% si è dichiarato completamente malato al proprio datore di lavoro e il 41% lavora meno ore. I partecipanti sono passati da una media di 34 ore di lavoro settimanali a una media di 19 ore settimanali. Gli altri ora lavorano lo stesso numero di ore di prima.

C-support è stata fondata per supportare le persone affette da covid a lungo termine. Quasi 4.500 partecipanti con covid a lungo termine hanno completato i questionari nella prima metà del 2023. Lo studio continuerà fino a febbraio 2024. La maggior parte (66%) dei partecipanti è stata infettata per la prima volta dal coronavirus nel 2020 C-support sottolinea che le differenze tra i pazienti sono molto importanti. “Ma la natura stravagante delle denunce è riconoscibile a tutti.”

Fatica

I partecipanti assegnano alla loro salute generale una media di 52 su una scala di 100. Il punteggio medio di una persona olandese è 82. I problemi di salute più comuni sono affaticamento, problemi di stimolazione e problemi di concentrazione. La maggior parte dei partecipanti ha bisogno di riposo durante il giorno a letto o sul divano.

Anche i pazienti con covid a lungo termine considerano la qualità della vita inferiore. Gli danno un punteggio di 5,8, rispetto all’8,9 dell’olandese medio. Alcuni partecipanti soffrono anche di ansia (17%) o depressione (22%). Un partecipante su cinque si sente molto solo.

READ  Le donne nelle relazioni tradiscono sempre di più

Ricaduta

Dei partecipanti, il 72 per cento aveva sperimentato una ricaduta di uno o più reclami nell’ultimo anno. Tale ricaduta è durata in media sei settimane e si è verificata in media quattro volte. Una percentuale significativa di pazienti ha avuto una ricaduta quando è aumentato lo sforzo mentale.

Partecipano allo studio più donne che uomini e l’età media è di 49 anni. Circa il 10% è stato ricoverato per infezione da corona virus, il 9% è stato vaccinato per la prima infezione. La metà dei partecipanti è stata nuovamente infettata dal virus corona nell’ultimo anno. A volte qualcuno ha avuto una ricaduta a causa di ciò.

FONTE: © 2023 ANP TUTTI I DIRITTI RISERVATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *