Rodin sospende temporaneamente la costruzione di fibra ottica e ponti radio a Groningen – IT Pro – News

Il provider di servizi Internet Rodin Group ha temporaneamente interrotto l’installazione di connessioni radio e in fibra ottica nella provincia di Groningen. La società cita una serie di battute d’arresto, tra cui disaccordi con la provincia, come causa del ritardo.

Attraverso un pubblicità in Dagblad van het Noorden dato Rodin una dichiarazione per la sospensione temporanea del progetto afferma Snel Internet Groningen. Vi è scritto che l’implementazione del progetto ha subito un certo ritardo nel corso degli anni. Ad esempio, le procedure di autorizzazione per l’installazione delle torri di trasmissione richiederebbero più tempo del previsto a causa della “resistenza ambientale” e i costi di progetto sarebbero aumentati. Infatti, “sempre più persone vogliono una connessione in fibra fissa e più costosa, invece di una connessione radio”, spiega il fornitore.

Inoltre, Rodin afferma che la provincia di Groningen e le amministrazioni locali hanno preso impegni per quanto riguarda l’installazione di fibra di vetro ai residenti senza prima consultare l’azienda. Rodin dice di aver tentato di avviare i colloqui con la provincia a gennaio, ma senza successo. “Le battute d’arresto di cui sopra e la confusione creata causano molti ritardi e delusioni per i residenti. Naturalmente, questo tipo di problemi nei progetti di costruzione costano sempre molto tempo e denaro. Il progetto Snel Internet Groningen non è in grado di affrontarli ci vorrà più tempo e quindi più soldi.

La provincia di Groninga aveva messo a disposizione 40 milioni di euro nel 2017 per la realizzazione di “internet ultraveloce” nella provincia, soprattutto nelle zone periferiche. Rodin fu incaricato di iniziare la costruzione alla fine di quell’anno. RTV Noord scrisse all’epoca che il progetto dovrebbe essere completato nel 2018.

READ  Le scuole stanno sperimentando altri test: meno voti, più feedback

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *