Schumacher non corre in Arabia Saudita nonostante sia in buona salute

Mick Schumacher è tornato alla normalità dopo il grave incidente nelle qualifiche del Gran Premio. Il tedesco è stato trasportato in aereo in ospedale sabato per controlli medici e oggi è tornato nel paddock. Tuttavia, Schumacher non parteciperà alla gara per evitare rischi verso il Gran Premio di Melbourne.

Schumacher ha parlato ancora oggi con la stampa internazionale, il giorno dopo la sua grave caduta in qualifica. L’autista dice che sta bene e non si lamenta dell’incidente: “Mi sento bene e mostra quanto siano sicure queste auto quando puoi uscire dall’auto illeso dopo un incidente così grave. Sarebbe stato diverso 20 anni fa. Dell’incidente in sé, Schumacher dice: “Ho visto il muro venire verso di me e sono stato in grado di prepararmi ma è un peccato perché avevamo la velocità per la Q3”.

Parlando lui stesso della causa dell’incidente, Schumacher ha affermato di non essere riuscito a posizionare correttamente la sua vettura a causa di un leggero slittamento: “Ho avuto una piccola scivolata alla curva 9 che ha preso una svolta sbagliata alla curva 10 dove sono caduto sul cordolo. . Una volta che si rotola sul marciapiede, le ruote si staccano dall’asfalto e l’auto va fuori controllo. Ho visto anche altre squadre con questo problema e questi piloti sono sempre riusciti a prendere la macchina, ma purtroppo non ce l’ho più fatta da solo.

Guarda il Gran Premio di Melbourne

Nonostante Schumacher si senta bene e sia presente nel paddock, la sua squadra ha deciso di non lasciarlo correre. Anche il pilota di riserva Emerson Fittipaldi non prenderà posto nella Haas. Sulla causa di ciò, Schumacher afferma quanto segue: “Il motivo principale per cui non corro è che salviamo l’auto e le parti per correre a Melbourne”.

READ  Il verde da solo non basta per una città sana, quindi usa le piante come legame sociale

Il pilota spiega inoltre che se si verificasse un altro incidente nella gara di oggi, il team Haas non avrebbe componenti sufficienti per la gara in Australia. Infine, Schumacher parla della sicurezza del circuito cittadino di Jeddah Corniche: “Penso che ci siano molte cose a cui possiamo guardare. Non so cosa accadrà in futuro, ma dovremo discutere tutti insieme di questo circuito” disse l’autista della Haas.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.