Studio importante: ecco quanti passi devi compiere al giorno per vivere più a lungo

Studio importante: ecco quanti passi devi compiere al giorno per vivere più a lungo

Sei costantemente bombardato da consigli e suggerimenti su come vivere meglio e invecchiare nel modo più sano possibile.

Quanto lontano dovresti camminare ogni giorno? Quante unità puoi bere? E quanta frutta dovresti mangiare per ottenere abbastanza nutrienti e vitamine?

La scienza ti dà la ricetta per il perfetto elisir di lunga vita con cinque semplici consigli.

1. Tanti passi da fare:

10.000 passi al giorno. Finora, questo era il consiglio per un corpo sano e una lunga vita. Ma ora secondo un nuovo studio che puoi sederti comodamente sul divano con la coscienza pulita.

Scienziati americani hanno analizzato i dati di quasi 50.000 persone in quattro continenti e hanno escogitato un numero leggermente più semplice di passaggi da intraprendere ogni giorno per prevenire la morte prematura.

E questo è più vicino a 8.000 passi al giorno.

Ma anche la tua età gioca un ruolo. Poiché la tua pelle diventa un po’ rugosa, non hai bisogno di camminare così lontano.

Secondo i ricercatori, le persone sopra i 60 anni dovrebbero effettivamente fare da 6.000 a 8.000 passi al giorno. Le persone sotto i 60 anni dovrebbero fare tra 8.000 e 10.000 passi per ridurre il rischio di morte prematura.

2. Ecco quante unità puoi bere:

“Solo un altro allora” è una frase che non dovresti più dire sull’alcol.

È in ogni caso la conclusione di a nuova ricerca in cui gli scienziati dell’Università della Pennsylvania hanno compilato dati sanitari e scansioni cerebrali di oltre 36.000 adulti.

Hanno scoperto che anche un piccolo cambiamento, da una a due unità al giorno, ha un effetto importante sull’organo più complesso del corpo.

READ  Inizia il triathlon a Rheden con non meno di 1100 studenti!

Il cervello si rimpicciolisce così tanto che sembra che tu sia invecchiato di due anni.

L’alcol lascia tracce in tutti i miliardi di cellule cerebrali, ma i cambiamenti sono stati particolarmente visibili in tre aree:

  • il tronco cerebrale, che collega il cervello al midollo spinale e controlla, tra l’altro, i riflessi primitivi, la respirazione e la temperatura corporea.
  • il putamen, dove risiedono movimento e apprendimento.
  • amigdala, che controlla i sentimenti e rilascia l’ormone adrenalina quando provi paura.

Con l’aumento del consumo di alcol, le conseguenze peggiorano. I ricercatori hanno concluso che la cosiddetta sostanza grigia e bianca in una persona di 50 anni che beve quattro bicchieri al giorno si rimpicciolisce come se avesse dieci anni in più.

La nuova ricerca è una delle tante che suggerisce che l’idea del bere innocuo andrebbe davvero buttata nella spazzatura.

3. Ecco quanto sesso dovresti fare:

Può ridurre il dolore cronico, prevenire le malattie cardiovascolari e rafforzare il sistema immunitario. E questo rilascia un’overdose di sostanze di segnalazione nel tuo cervello, che ti mette in uno stato di stordimento.

Sappiamo che il sesso è salutare e sappiamo che lo è l’adulto medio 54 volte fatto all’anno. Ma quanto sesso dovresti fare secondo la scienza?

Non esiste un solo studio che elenchi tutti i benefici per la salute del sesso e ti dica chiaramente quanto spesso dovresti tuffarti nella valigia.

Ma uno studio del 2015 in cui gli scienziati hanno esaminato i dati di 30.000 americani in un periodo di 40 anni ha mostrato che fare sesso una volta alla settimana generalmente ti fa sentire meglio.

È interessante notare che i soggetti di studio non erano più felici se lo facevano più di una volta alla settimana.

READ  Quale gruppo sanguigno è il più raro?

E anche se la tua vita sessuale è attualmente in secondo piano, ci sono cose che puoi fare per migliorare la tua salute.

In uno ricerca 2016pubblicato sulla rivista Eurologia europea, In ogni caso, gli scienziati americani hanno concluso che gli uomini che si masturbano più di 21 volte al mese hanno un rischio inferiore del 20% di cancro alla prostata rispetto agli uomini che si masturbano solo sette volte al mese.

4. Ecco quante ore dovresti dormire per notte:

Mentre dormi, il tuo cervello svolge tutti i tipi di compiti vitali: elimina gli sprechi, schiarisce le idee e immagazzina ricordi ed esperienze.

La privazione del sonno influisce quindi sulla tua capacità di pensare e agire. Ma mette anche a dura prova il tuo sistema immunitario.

Durante la notte, il tuo corpo produce, tra le altre cose, la sostanza segnale citochina, che aiuta a ridurre l’infiammazione nel corpo.

Nel 2013 uno studio messicano ha rivelato che la mancanza di sonno aumenta la quantità di elementi estranei nell’organismo, proprio a causa del numero insufficiente di citochine.

Ma quante ore sono sufficienti?

Dipende interamente dalla tua età. Guarda il programma qui sotto:

5. Ecco quanta frutta dovresti mangiare:

Cinque porzioni di frutta o verdura al giorno. Questa è la quantità ottimale se vuoi assicurarti che le tue cellule ricevano i nutrienti e le vitamine di cui hanno bisogno.

Questa è la conclusione di indagine da scienziati dell’Università di Harvard. Hanno studiato i dati sanitari di oltre 2 milioni di persone, che sono state seguite per 30 anni.

Secondo la ricerca, produrre più frutta e verdura nel piatto ha grandi benefici per la salute.

READ  "Ragazzi arrabbiati Questo spiega la violenza e il bullismo"

Rispetto alle persone che mangiano solo due porzioni al giorno, le persone che mangiano cinque porzioni di frutta e verdura hanno:

  • Il 12% di probabilità in meno di morire per infarto.
  • 10 per cento in meno di probabilità di morire di cancro.
  • 35% di probabilità in meno di morire per una malattia respiratoria, come la BPCO.

Indicano anche la quantità ottimale di frutta e verdura per il tuo corpo:

Due porzioni di frutta e tre porzioni di verdura.

L’effetto maggiore si ottiene con verdure verdi come cavoli o spinaci. E con frutti ricchi di vitamina C e l’antiossidante beta-carotene. Si trova negli agrumi, nelle bacche e nelle carote.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *