Una coppia riceve mezza tonnellata dal comune in Italia per molestie a persone ubriache

Una coppia riceve mezza tonnellata dal comune in Italia per molestie a persone ubriache

Per più di 10 anni, una coppia della città italiana di Brescia ha presentato una denuncia al comune. Hanno vissuto notti insonni a causa di turisti ubriachi che passavano davanti alla casa della coppia mentre tornavano dalla striscia dei divertimenti, causando fastidio. Per ospitare la coppia, il comune del paese vicino al Lago di Garda ha donato 50.000 euro.

Fine di un processo durato 10 anni

E’ la prima volta in Italia che le persone vengono risarcite per l’inquinamento acustico causato da passanti ubriachi. La coppia ritiene che il comune non abbia fatto abbastanza per loro e non abbia adottato misure per limitare il rumore.

Fastidio Brescia-02

La Corte di Cassazione italiana si è pronunciata a loro favore e ha condannato il Comune di Brescia a risarcire alla coppia 50.000 euro di danni. La sentenza pone fine a una battaglia giudiziaria durata 10 anni in cui la coppia ha perseguito il diritto a “una vita tranquilla” e al “riposo”.

Paura di nuove cause legali in tutta Italia

La coppia non è l’unica a fare causa a una città per disturbo. C’è una vera e propria ondata di cause legali che investe l’Italia. Ad esempio, anche la Corte di Cassazione deve pronunciarsi sulla stessa requisitoria nei confronti di 29 abitanti della città di Torino e di 140 abitanti di Bari. Naturalmente, le specifiche differiscono, ma tutte si riferiscono ai fastidi della vita notturna.

Secondo The Guardian, sta diffondendo la paura anche tra gli altri sindaci delle città italiane. Ciò potrebbe portare a più reclami legali sull’inquinamento acustico da parte delle persone nei villaggi di tutto il paese e non tutti i comuni hanno budget sufficienti per pagare un risarcimento. Diversi villaggi si sono addirittura svuotati a causa, tra l’altro, dell’invecchiamento della popolazione e della limitata offerta di posti di lavoro.

READ  Germania, Francia, Italia e Romania accolgono con favore l'adesione dell'Ucraina all'UE | ADESSO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *