Un’ondata di caldo e prezzi esorbitanti dell’elettricità, ma ancora nessun piano di risparmio per l’aria condizionata | ADESSO

È secco, soleggiato e molto caldo. Il sud del paese può anche prepararsi per un’intera settimana con temperature superiori ai 30 gradi. Ciò minaccia di aumentare drasticamente il nostro consumo di energia se gli edifici per uffici iniziano a raffreddarsi a pieno regime. È ora di seguire l’esempio della Spagna e concordare un limite inferiore per il raffreddamento, afferma l’esperto di energia Kees van der Leun.

Il governo spagnolo ha recentemente stabilito che il raffreddamento di negozi, uffici ed edifici pubblici non dovrebbe essere inferiore a 27 gradi, afferma Van der Leun. Negli ospedali e nelle scuole, il raffreddamento è ancora consentito a temperature più basse.

Con questa misura, la Spagna vuole ridurre il proprio consumo di energia. Questo non ha tanto a che fare con la situazione in Spagna, ma con quella dell’intera Europa, alle prese con una crisi energetica.

Questa crisi è il risultato della fornitura di gas russa gravemente soffocata ed è aggravata da centrali nucleari smantellate in Francia e la siccità in Norvegia, quello meno energia idroelettrica Può consegnare.

I negozi climatizzati devono tenere le porte chiuse in Spagna

In Spagna, quindi, stanno affrontando il consumo di elettricità quest’estate con una serie di linee guida, spiega Van der Leun, direttore dell’agenzia per l’energia Common Futures. “I negozi che refrigerano ora sono obbligati a tenere le porte chiuse. Anche l’illuminazione delle vetrine deve essere spenta dopo le 22 e ci saranno più controlli nelle attività”.

Rispetto alla Spagna, i Paesi Bassi sono piuttosto passivi, afferma Van der Leun. Quando pensiamo al risparmio energetico, pensiamo a riscaldare meno in inverno, ma abbiamo ancora a punto cieco per il nostro comportamento opposto in estate. Anche in questo caso, stiamo creando una differenza di temperatura tra l’aria interna e l’aria esterna. E se i condizionatori d’aria sono impostati su un livello basso, questa differenza può essere superiore a 10 gradi durante un’ondata di caldo. Richiede molta elettricità.

READ  Inflazione, ma perché due cifre diverse? † ADESSO

“Il governo olandese ha chiesto solo un uso economico dell’energia, anche per il raffreddamento”, afferma Van der Leun. “Ma questa chiamata non è vincolante e, per quanto ne so, non ci sono linee guida per impostare la temperatura dei condizionatori”.

Van der Leun teme che la crisi energetica venga sottovalutata e che le opportunità di risparmio rimangano inutilizzate. “Abbiamo una situazione grave e, guardando ai mercati dei futures dell’elettricità e del gas, può durare a lungo. Quindi penso che siano necessarie misure simili qui come in Spagna”.

Il tempo stringe: legge sul risparmio o accordi di filiale

Secondo l’esperto di energia, se possiamo aspettarci di trarne vantaggio quest’estate dipende dalla rapidità con cui verranno attuate le misure. “Bisogna vedere come possono essere implementati più rapidamente, come in Spagna. E se la legislazione per il risparmio energetico aggiuntivo non arriva in tempo, l’alternativa potrebbe essere quella di concludere rapidamente accordi vincolanti con l’organizzazione dei datori di lavoro VNO-NCW e associazioni di categoria”.

Secondo Van der Leun, il governo dovrebbe aspettarsi qualcosa in cambio anche dalle aziende. “Il governo ne ha bisogno anche per la sicurezza dell’approvvigionamento: pensa ai sussidi per il risparmio energetico, al riempimento di impianti di stoccaggio del gas e all’allestimento di terminali GNL aggiuntivi. Ma per risolvere il puzzle del risparmio, tutti dovrebbero contribuire”.

Come paese dell’UE insieme 15 per cento risparmiare gas, la dipendenza dalla Russia può scomparire completamente. Fino ad allora, tuttavia, Van der Leun punta a un altro importante vantaggio: più risparmiamo collettivamente, più si abbassano i prezzi dell’energia, poiché rispondono non solo all’offerta, ma anche alla domanda.

READ  "Una recessione e un calo del potere d'acquisto senza precedenti sono possibili se i prezzi dell'energia rimangono elevati"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.