Caldo torrido sull’isola delle vacanze in Sardegna, lascio che una coppia la descriva come un “ferro” |  All’estero

Caldo torrido sull’isola delle vacanze in Sardegna, lascio che una coppia la descriva come un “ferro” | All’estero

È come se un ferro fosse premuto contro la tua testa dal cielo. Così Jurgen Lieftink (57) dell’Achterhoek descrive il tempo in Sardegna negli ultimi giorni. Fa un caldo soffocante sull’isola delle vacanze italiana e la fine non si vede da nessuna parte. “Stiamo andando a 44 gradi la prossima settimana, e forse anche più caldi. È davvero senza precedenti.

Anche Jurgen e sua moglie Marieke erano famosi olandesi nel 2021 quando sono apparsi nella serie di successo Io lascio nei profumi e nei colori hanno saputo raccontare il loro grande sogno. Dopo innumerevoli viaggi nello stivale d’Europa, hanno voluto lasciare definitivamente la loro casa e il loro focolare per iniziare una nuova vita in Sardegna, un’isola grande come il Belgio. Questo sogno si è avverato davanti a un milione di telespettatori: Jurgen e Marieke, entrambi grandi appassionati di vino, sono ora i proprietari di un’azienda di grande successo letto e vino.

Soprattutto negli ultimi giorni, Jurgen e Marieke sentono una grande responsabilità nel prendersi cura dei propri ospiti. Soprattutto in Sardegna, l’anticiclone (area di alta pressione) Cerberus sta attualmente colpendo duramente. All’interno dell’isola la temperatura supera i 40 gradi. “Siamo abituati alle estati calde, ma quest’anno è davvero incredibilmente caldo”, afferma Jurgen. “E nei prossimi giorni farà molto più caldo. È anormale. Durante il giorno, Marieke, io e i nostri ospiti dobbiamo davvero stare zitti, altrimenti non è sostenibile.

“Spegni il condizionatore”

Come affrontano il caldo gli abitanti dell’Achterhoek? “Adattiamo i nostri orari di lavoro. Ci alziamo molto presto per organizzare alcune cose nel nostro soggiorno. Lo facciamo fino alle 12:00 o alle 12:00. Poi entriamo e troviamo ombra e riposo. Il sole è più forte nel pomeriggio, quindi non dovresti stare fuori tutto il tempo. Per fortuna la sera fa freddo in fretta sull’isola e puoi fare di nuovo alcune cose. Quindi in pratica lavori principalmente la mattina e la sera e provi a farlo durante il giorno.

READ  Perché le elezioni italiane sono così importanti per il resto d'Europa

Oltre a bere quanta più acqua possibile, Jurgen ha una mancia per i suoi ospiti meno attraente per l’immaginazione. “Consiglio sempre di spegnere l’aria condizionata in camera da letto e in macchina. Altrimenti, il tuo corpo non si abituerà a questo calore e potrebbe farti star male. Durante il nostro soggiorno apriamo tutte le finestre e cerchiamo di fornire il necessario raffreddamento. È davvero molto meglio di un condizionatore d’aria così ruggente. Inoltre, ci prova Io lascio-coppia a mangiare più frutta e verdura fresca possibile.

clima meraviglioso

Il caldo intenso dovrebbe durare circa due settimane. Jurgen non ha paura che i turisti se ne stiano lontani per questo. La Sardegna ha un clima meraviglioso. La sera fa presto freddo e di solito c’è una buona brezza. Inoltre, c’è molta ombra e il Mar Mediterraneo è piacevole per nuotare. È importante non preoccuparsi troppo del caldo. Si prevede che la Sardegna dovrà affrontare più spesso ondate di calore di questa portata. “Tutti si stanno più o meno preparando per questo. I residenti sono per lo più impegnati a preparare le loro case per questi tipi di temperature elevate.

La Sardegna è stata colpita da enormi incendi boschivi lo scorso anno, causati dal caldo torrido. “Quel pomeriggio siamo passati davanti al fuoco, a circa 15 chilometri da casa nostra”, ha detto Jurgen a questo sito in quel momento. “Ho pensato, nessun problema per noi. Quella sera stessa l’orizzonte era completamente arancione. L’incendio ha raggiunto una cinquantina di metri da casa nostra quella notte. Avevamo già fatto le valigie per l’evacuazione. Non ci sono ancora segni che scoppierà di nuovo un incendio.

READ  Valentijn Driessen fa un pronostico sulla composizione degli Orange contro l'Italia

La settimana più calda di sempre

Altrove, anche le persone gemono per il caldo. In Spagna, lunedì la colonnina di mercurio è salita a 44 gradi in alcune parti dell’Andalusia. La capitale Madrid ha registrato 39 gradi, sull’isola di Maiorca il mercurio è salito a 35 gradi. Oltre a Italia e Spagna, anche Francia, Germania e Polonia sono attualmente colpite da un’ondata di caldo.

A livello globale, la scorsa settimana, dal 3 al 9 luglio, è stata la settimana più calda di sempre. Venerdì è stato battuto il record di temperatura giornaliero e giugno è stato il giugno più caldo di sempre. Scienziati delle Nazioni Unite avvertono di “conseguenze potenzialmente devastanti” per gli ecosistemi e l’ambiente.

Secondo l’Organizzazione meteorologica mondiale, il caldo coincide con l’inizio di El Niño, il fenomeno naturale che riscalda l’Oceano Pacifico. La temperatura globale dovrebbe aumentare di conseguenza e verranno battuti ulteriori record meteorologici. Gli scienziati sostengono che il cambiamento climatico amplifica l’effetto di El Niño.

Centri di emergenza: il caldo nel sud dell’Europa non fa ancora più segnalazioni

I centri di emergenza non hanno ancora visto un’ondata di segnalazioni di vacanzieri olandesi nell’Europa meridionale che si sono ammalati o hanno avuto problemi a causa del caldo estremo.

Secondo i portavoce, i centri di emergenza SOS International ed Eurocross non ricevono molte più segnalazioni. Le piante indicano che stanno seguendo da vicino gli sviluppi intorno al calore. In alcuni luoghi dell’Europa meridionale è così secco e caldo che è necessario tenere conto dei protocolli di riscaldamento e degli incendi.

Le vacanze estive per la regione dei Paesi Bassi meridionali inizieranno venerdì. Questo a sua volta causa molto traffico sulle strade meridionali. Il calore aumenta il rischio di surriscaldamento dei veicoli. L’ANWB si dice ben preparato per il traffico su strada e raccomanda di prestare particolare attenzione ai bambini e agli anziani quando fa molto caldo.

READ  Saman Abbas, le ultime notizie sulla scomparsa. Uncle en chat: "un lavoro ben fatto". La mamma: questa è l'unica "soluzione" - Corriere.it

Mercoledì il servizio meteorologico nazionale spagnolo ha emesso un avviso di rischi estremi nella regione meridionale dell’Andalusia a causa del caldo. Può anche causare problemi infrastrutturali, ad esempio perché l’asfalto si scioglie o i ponti non si aprono più o si chiudono perché il metallo si espande.

Guarda i nostri video di notizie più visti nella playlist qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *