L’EMA approva la pillola corona, ma: “Ci sono molte incertezze che non si risolveranno domani”

Ad esempio, i risultati della ricerca su cui si basa l’approvazione non sono ancora stati pubblicati ei soggetti erano tutti non vaccinati e facevano parte di un gruppo a rischio. Ciò solleva la questione, ad esempio, dell’effetto del farmaco sulla stragrande maggioranza delle persone vaccinate.

“Stiamo lottando con la domanda su chi sia esattamente, quale dovrebbe essere il risultato e come dovremmo implementarlo”, riassume Van den Toorn. “Ci sono molte incertezze che non verranno risolte domani”, dice. Secondo lui, è ovviamente una buona notizia che la pillola possa inibire il virus, ma mancano ancora le istruzioni per l’uso. Non possono ancora essere stabiliti fino a quando i risultati dello studio non saranno resi pubblici. Potrebbero passare settimane prima che vengano formulate tali raccomandazioni.

trenta pillole

Il farmaco di Pfizer è per adulti che sono appena risultati positivi al Covid-19, sono in un gruppo a rischio e non ricevono ossigeno supplementare. Queste possono essere persone con diabete, cancro o sovrappeso, per esempio. Il corso dovrebbe essere iniziato entro cinque giorni dai primi sintomi.

Paxlovid deve essere portato a casa. Dovrebbe essere preso un totale di trenta pillole: tre pillole due volte al giorno per cinque giorni. La pillola inibisce la divisione del virus, riducendo il rischio di ricovero o morte. Questo emerge da uno studio su più di duemila pazienti, con almeno una malattia di base.

Placebo

Dopo il trattamento con Paxlovid, lo 0,8% dei pazienti è stato ricoverato in ospedale per almeno 24 ore. Non ci sono stati decessi in questo gruppo. Dei pazienti che hanno ricevuto un placebo, il 6,3% è stato ricoverato in ospedale per almeno 24 ore. Ci sono stati nove decessi in questo gruppo.

READ  Scopri il tuo rischio di mortalità usando il tuo smartphone? È possibile!

Un avvertimento importante qui è che i partecipanti allo studio sono stati principalmente infettati dalla variante delta. Secondo il produttore, i test di laboratorio mostrano che il farmaco funziona bene anche contro l’omikron, ma i medici non sono ancora in grado di verificare da soli questa affermazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *