Premio Spinoza e Stevin per la ricerca su disastri, esopianeti e morbo di Parkinson

Premio Spinoza e Stevin per la ricerca su disastri, esopianeti e morbo di Parkinson

Sei scienziati riceveranno quest’anno i più alti riconoscimenti scientifici olandesi: i premi Spinoza e Stevin. Thea Hilhorst, Klaas Landsman, Corné Pieterse e Ignas Snellen ricevono un Premio Spinoza, i Premi Stevin vanno a Bas Bloem e Tanja van der Lippe. Ognuno di loro riceverà 2,5 milioni di euro per la ricerca scientifica.

Thea Hilhorst, Professore di Aiuti Umanitari e Ricostruzione presso l’Istituto Internazionale di Studi Sociali dell’Università Erasmus, riceverà il premio per la sua ricerca nel campo dei disastri e delle emergenze dei conflitti armati. Insiste sull’impatto degli aiuti umanitari.

Professore di interazioni pianta-microbo all’Università di Utrecht, Corné Pieterse studia come le piante si difendono da malattie e parassiti. In tal modo, contribuisce all’agricoltura sostenibile e a una maggiore sicurezza alimentare per la crescente popolazione mondiale, scrive l’Organizzazione olandese per la ricerca scientifica (NWO), che assegna i premi.

esopianeti

Ignas Snellen, professore di astrofisica osservativa all’Università di Leiden, ha ricevuto il Premio Spinoza per le sue ricerche sugli esopianeti: pianeti che orbitano attorno a una stella diversa dal nostro sole. Per questo, sviluppa tecniche e strumenti innovativi.

Klaas Landsman, professore di fisica matematica alla Radboud University, è il quarto a ricevere il Premio Spinoza. Combina in modo unico la ricerca all’interfaccia tra matematica e fisica con una conoscenza approfondita dei fondamenti, della storia e della filosofia della fisica. “Solleva idee stimolanti che superano i confini delle discipline e fanno riflettere sia i suoi colleghi che il pubblico in generale sulle basi della nostra esistenza”, spiega il NWO.

Parkinson

Dal 2018 i Premi Spinoza sono stati integrati dai Premi Stevin, premiando la ricerca dal forte impatto sociale. Quest’anno andranno da due scienziati: Tanja van der Lippe, professore di sociologia all’Università di Utrecht e Bas Bloem, professore di disturbi del movimento neurologico al Radboudumc.

READ  L'atterraggio dell'astronave SN9 è fallito, un'altra finale col botto!

Van der Lippe è onorata per la sua ricerca sul sano equilibrio tra lavoro e vita privata e sull’occupabilità sostenibile dei dipendenti. Bloem è lo specialista mondiale nel morbo di Parkinson. Ha sviluppato ParkinsonNet, una rete in cui pazienti e operatori sanitari lavorano insieme.

La cerimonia di premiazione si svolgerà mercoledì 5 ottobre 2022.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *