Questi sono i fatti e i miti su un’infezione della vescica

Questi sono i fatti e i miti su un’infezione della vescica

Catherine van Heest, fondatrice di prendersi cura delle donne, un’organizzazione nazionale che aiuta le donne in menopausa, disturbi mestruali, gravidanza e contraccezione ed è rimborsata dalla maggior parte delle assicurazioni sanitarie. Elenca i fatti e le favole più importanti per te.

Prima di approfondire fatti e favole su un’infezione alla vescica, è bene sapere di cosa si tratta esattamente. Un’infezione della vescica è un’infiammazione del rivestimento della vescica, che di solito è causata da batteri, chiamati anche batteri E-coli. Questo batterio finisce nel tratto urinario e poi raggiunge la vescica, dove causa problemi. Questi sono spesso batteri dell’ano, che si diffondono ed entrano nella vescica attraverso l’uretra. Lì si depositano nella mucosa e causano lentamente l’infiammazione.

Catherine van Heest spiega che un’infezione alla vescica è più comune nelle donne, ma può verificarsi anche negli uomini. “Nelle donne, l’uretra è vicina all’ano e negli uomini è più lontana da esso. Inoltre, l’uretra di una donna è più corta, quindi i batteri devono percorrere una distanza più breve per raggiungere la vescica.

Quando le donne entrano in menopausa, l’equilibrio ormonale cambia. Questo cambiamento nel corpo aumenta anche il rischio di infezione della vescica. “La quantità di estrogeni diminuisce, cosa che asciuga le mucose. Anche i batteri lattici scompaiono. Ciò riduce la protezione naturale contro i batteri”, afferma van Heest.

Si consiglia sempre di fare pipì dopo il sesso e c’è una ragione per questo. Catherine spiega che ciò consente ai batteri di urinare di nuovo e quindi di evitare un’infezione alla vescica. È anche importante urinare bene. Questo vale non solo per il post-sesso, ma anche in generale. “Se non urini correttamente, una piccola quantità di urina rimane nell’uretra. Questo provoca la proliferazione dei batteri.

READ  Il bacillo della lebbra aiuta la rigenerazione del fegato

Se hai un’infezione alla vescica, puoi parlare con il tuo medico, ma puoi anche parlare con uno specialista in cura delle donne. Nella maggior parte dei casi, il medico prescriverà un ciclo di antibiotici, dopo di che di solito sarai libero dall’infezione della vescica dopo alcuni giorni. Tuttavia, secondo Catherine, dovresti prima prendere tu stesso misure meno pericolose. Puoi usare gli antibiotici più spesso con l’età

portare alla resistenza. Una semplice influenza può quindi diventare fatale. “Raccomandiamo il D-mannosio in pratica. Questo è uno zucchero che impedisce alle “gambe” dei batteri di attaccarsi alla parete della vescica. Di conseguenza, svuotano di nuovo la vescica. Il D-mannosio è un prodotto naturale e non avvertirai alcun effetto collaterale. Se ciò non aiuta, puoi sempre prendere gli antibiotici”.

Il nostro corpo è composto da circa il sessanta per cento di acqua. Viene quindi utilizzato per molte cose. L’acqua è usata come materiale da costruzione, mezzo di trasporto e come solvente. Poiché espelliamo così tanta acqua, dobbiamo assicurarci di bere a sufficienza, in modo che tutti questi processi continuino. “Questo vale anche per prevenire un’infezione alla vescica o eliminarla più velocemente. A causa di molte vampate di calore nella vescica, si urinano i batteri e l’infezione della vescica progredisce più velocemente”, spiega Katherine.

C’è molto da leggere su Internet, ma Catherine non è convinta dell’effetto del succo di mirtillo rosso su un’infezione alla vescica. “Dicono che il mirtillo rosso abbia la stessa funzione del D-mannosio. Tuttavia, non sono state fatte ricerche approfondite e approfondite, quindi non puoi dirlo con certezza”. Se vuoi ancora bere succo di mirtillo, è importante in ogni caso non portarlo al supermercato. Catherine: “Questi succhi contengono un molti zuccheri e se c’è qualcosa che è un buon terreno fertile per i batteri, sono gli zuccheri”.

READ  Coronavirus. I casi nella regione di Rimini sono nuovamente in calo, ma nella regione oltre 1200 casi • Newsrimini • newsrimini.it

Assumere abbastanza vitamina C è generalmente importante per una buona resistenza, ma aiuta anche a prevenire un’infezione alla vescica? “La vitamina C è importante da assumere in generale, ma non aiuta a prevenire un’infezione alla vescica o, ad esempio, l’influenza. Sono tutti virus o batteri e non puoi risolverli con una vitamina”, spiega van Heest.

È anche la favola più pericolosa. Perché non dovresti lavare la vagina con il sapone? “Il sapone ha un valore di pH completamente diverso. Questo interrompe la flora vaginale e interrompe i funghi e i batteri vaginali “buoni”. È quindi preferibile lavare la vagina con acqua tiepida”, spiega Catherine.

primavera | prendersi cura delle donne

Sanne van DeWeteringGetty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *