Una piccola roccia spaziale ha colpito la Terra la scorsa settimana (e c’è qualcosa di speciale)

Gli scienziati hanno visto l’impatto in arrivo! E non succede così spesso.

La scorsa settimana, una piccola roccia spaziale era in rotta di collisione con la Terra. Non è nemmeno la prima volta. La Terra è regolarmente bombardata da rocce spaziali, spesso sotto forma di piccole particelle. Eppure l’evento della scorsa settimana è speciale. Questa è la sesta volta che gli astronomi vedono accadere l’impatto!

2022 Wy1
È una roccia spaziale che è stata nominata 2022 WJ1. La pietra larga circa 1 metro non ha causato alcun danno ed è completamente bruciata nell’atmosfera terrestre. I testimoni hanno visto una brillante palla di fuoco illuminare il cielo notturno.

Spacestone 2022 WJ1 lascia una scia luminosa e luminosa mentre brucia attraverso l’atmosfera terrestre. Immagine: R. Weryk

La scoperta del 2022 WY1 è dovuta al Indagine sul cielo della Catalina – uno dei più grandi progetti dedicati alla scoperta di oggetti vicini alla Terra. Questo telescopio scansiona vaste aree del cielo notturno, alla ricerca di nuovi oggetti che si muovono davanti allo sfondo di stelle “in movimento”. La roccia spaziale è stata rilevata poco meno di quattro ore prima dell’impatto. È stato quindi ripreso utilizzando il Monte. Telescopio Lemmon.

Corso
Attraverso osservazioni di follow-up, gli astronomi sono riusciti a tracciare il corso preciso del 2022 WY1. Gli astronomi hanno previsto che c’è una probabilità del 20% che la roccia spaziale colpisca la Terra, forse da qualche parte nel Nord America, entro le prossime due o tre ore. Questo è stato rapidamente perfezionato. Ad esempio, gli esperti hanno ipotizzato che un piccolo asteroide, probabilmente di diametro inferiore a un metro, brucerebbe nell’atmosfera terrestre da qualche parte tra il lago Erie e il lago Ontario. E all’ora esatta prevista, i testimoni hanno effettivamente visto una striscia luminosa nel cielo notturno, causata da una roccia spaziale di dimensioni inferiori a un metro, nella posizione prevista.

READ  Coronavirus, dati: 881 nuovi casi e 17 decessi, tasso di positività 0,6%. Questa settimana -35% di contagi rispetto alla precedente

Seconda volta quest’anno…
Il fatto che gli astronomi abbiano visto arrivare l’impatto è piuttosto singolare. La maggior parte degli asteroidi che hanno colpito la Terra non sono stati scoperti fino a molti (milioni) di anni dopo l’impatto. Circa 200 crateri conosciuti sulla Terra raccontano una storia impressionante su come il nostro pianeta – e la vita – si è formato da violente collisioni con rocce spaziali. È raro che un asteroide venga scoperto prima dell’impatto. 2022 WY1 è solo il sesto. Questa è già la seconda volta quest’anno che l’umanità vede arrivare l’impatto di un asteroide. Anche, pure roccia spaziale 2022 EB5 scoperto lo scorso marzo, gli astronomi lo hanno visto ancor prima che bruciasse nell’atmosfera. Questi eventi dimostrano che la nostra capacità di rilevare “asteroidi potenzialmente pericolosi” sta migliorando rapidamente.

…e certamente non l’ultima volta
Questa probabilmente non sarà l’ultima volta che la Terra dovrà fare affidamento sulla visita di un asteroide. Si stima che ci siano da 40 a 50 milioni di piccole rocce spaziali che volano attraverso il sistema solare. Ogni poche settimane, un piccolo asteroide di circa un metro colpisce la Terra. Tuttavia, non dobbiamo temerlo: non rappresentano una minaccia. È diverso con esemplari molto grandi, che sono anche chiamati “planet killer”. Tuttavia, questi si verificano in misura molto minore: ad esempio, ce ne sono “solo” 1000 qui nel nostro cortile cosmico. Per inciso, a causa della loro alta frequenza, questi sono molto più facili da rilevare.

Cesoie di terra
Ad oggi, gli astronomi hanno mappato più di 1,1 milioni di asteroidi, anche se molti attendono ancora di essere scoperti. Delle rocce spaziali che stiamo prendendo di mira, circa 30.600 sono state designate come oggetti vicini alla Terra; rocce spaziali che si avventurano vicino alla Terra. Attualmente, gli astronomi osservano da vicino più di 2.200 asteroidi potenzialmente pericolosi. L’ESA ha anche un proprio elenco contenente 1.427 oggetti che presentano un rischio maggiore. Ma non c’è davvero motivo di preoccuparsi. Gli astronomi, nel frattempo, hanno rintracciato e mappato la maggior parte degli asteroidi più grandi e potenzialmente devastanti. E mostra che a questo punto nessun asteroide attualmente conosciuto rappresenterà una seria minaccia per la Terra nei prossimi 100 anni.

Immagine: ESA, CC BY-SA 3.0 IGO

La sfida ora è trovare gli asteroidi di medie dimensioni con un diametro di poche centinaia di metri. Nuovi telescopi avanzati vengono costruiti per questo scopo, come il telescopio Flyeye all’avanguardia. Inoltre, ci sono molti esperimenti con asteroidi devianti, come il Missione DART dimostra. E quindi non dobbiamo temere per le nostre vite. In effetti, può solo portare alla scoperta più frequente di una roccia spaziale prima che colpisca l’atmosfera terrestre. E così possiamo vedere più spesso anche asteroidi che, proprio come 2022 WJ1, lasciano una bellissima scia luminosa nel cielo.

READ  San Valentino, la lezione dei lemuri sull'amore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.