VENERD e durante il WEEKEND un VORTICE PAZZO minaccerà mezza ITALIA. Le ultime novità per SABATO e DOMENICA »ILMETEO.it

Previsioni meteo: VENERDI’ e FINE SETTIMANA un VORTICE MADRE minaccerà mezza ITALIA. Le ultime novità per SABATO e DOMENICA

VENERD e WEEKEND minacciati dal VORTICE CICLONICOLa situazione meteorologica in parte dell’Italia è complicata a causa di a venerdì e uno fine settimana destinato a passare sotto il minaccia di una vortice pazzo quella della Sardegna sposterà quindi il suo baricentro verso le regioni meridionali mettendo così a rischio le giornate di maltempo. il sabato 11 e domenica 12 settembre.
Una situazione nel complesso abbastanza normale visto il calendario anche se non si può ancora parlare di una vera svolta stagionale perché tutto il Paese non risentirà del colpo e tra l’altro ci sarà spazio anche per vedere alcune zone favorite da un contesto previsioni del tempo A seguire calma.

Fatta questa doverosa premessa, vediamo cosa ci aspetta meteorologicamente per venerdì e per il fine settimana.
L’annunciato vortice di bassa pressione sarà già in azione la mattina del venerdì su gran parte del Sardegna minacciato da nuvole nere, docce e molto temporale più comune lungo le coste. Nel corso delle ore, c’è da aspettarsi una fase intenso brutto tempo sull’isola, soprattutto nella parte più settentrionale. La provincia di Sassari potrebbe essere la più colpita dal degrado.
Alcuni inversione la tempesta si sposterà poi verso la zona tirrenica, raggiungendo i settori più settentrionali della Sicilia e quelli del sud del Calabria Alla fine del giorno.
Allo stesso tempo, però, nel resto delle regioni, il quadro meteorologico rimarrà più stabile ad eccezione di alcune perturbazioni nelle ore più calde in prossimità dei rilievi alpini, in particolare nelle zone di confine.

READ  Scienziati turchi trovano il modo per diagnosticare COVID-19 in 10 secondi

Ci saranno quindi tutte le condizioni per un inizio di fine settimana molto capriccioso per molti ambiti: già dalle prime luci del il sabato infatti il ​​centro di bassa pressione no si sposterà più in basso Tirreno colpirà il Sicilia, il Calabria, il sud del Basilicata poi nel pomeriggio raggiungendo anche il settore ionico del Puglia. Questi saranno i settori più colpiti da docce e temporale localmente ad alta intensità con possibile salve e isolato tempeste.
Invece, migliorerà rapidamente il tempo sul Sardegna, dove sono attese generose radure a partire dall’inizio del pomeriggio.
Poco da segnalare invece altrove dove un timido alta pressione continuerà ad arricchire un contesto che è sicuramente più stabile anche se ci sarà il solito docce pomeriggio vicino alla zona alpino.

Arriviamo così a Domenica, sicuramente la fase migliore del fine settimana come l’azione di vortice ciclonico andrà gradualmente perdere di energia lasciandosi alle spalle alcune note di instabilità sul Sicilia e viazona ionica, mentre nel resto del paese l’atmosfera piuttosto manterrà calma tranne che per i blocchi temporale previsto durante le ore più calde su alcune sezioni delarco alpino soprattutto su Trentino Alto Adige è certo Triveneto.

Questo sarà il preludio di un inizio di la settimana abbastanza tranquillo nonostante qualcosa all’orizzonte cambierà ancora. Ma di questo ne parleremo a lungo nei futuri aggiornamenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *