Grazie al pozzo nero, il Medioevo è rimasto igienico

Grazie al pozzo nero, il Medioevo è rimasto igienico

Grazie al pozzo nero, il Medioevo è rimasto igienico

Chiunque veda molti film o serie Netflix sul Medioevo pensa che all’epoca fosse per lo più un pasticcio. “Ecco perché volevo sapere se davvero cagavano per strada e gettavano tutta la loro sporcizia fuori dalla finestra, come se la vita fosse in un grande film dei Monty Python, con quelle facce sporche e quei vestiti ingombranti”, spiega. Kam nel suo ufficio nel centro di Utrecht, con pile di libri sulla scrivania. È storico e curatore del Centraal Museum Utrecht. Sulla base delle sue scoperte, lui la mostra La città sana insieme più di mille anni di salute a Utrecht. Questo è il seguito della sua precedente mostra La città murata di due anni fa, sulla sicurezza (militare) della città.

E questo cliché di questo medioevo malsano è un po’ giusto?

René de Kam: “Niente affatto. Il punto più basso della salute pubblica è stato nel 19° secolo. Penso che questa storia di tutte queste persone medioevali sporche e malsane sia stata inventata nel 19° secolo, perché hanno visto quanto era brutta e hanno pensato: quindi doveva essere anche peggio in passato. Ma questo non è il caso. Intorno all’anno 1000, le persone erano circa 6,5 ​​cm più alte di quanto non fossero nel 1700 o nel 1850. Fu solo nel 1940 che le persone riacquistarono la stessa altezza dell’alto medioevo.

Nell’alto medioevo la salute e la qualità del cibo erano le migliori

Cosa ha demistificato questa immagine del medioevo sporco?

READ  la prima cosa che vedi rivela la tua missione in questa vita

“In particolare attraverso la ricerca ossea negli antichi cimiteri. Si può dedurre molto sulla taglia e sulla salute dalla lunghezza delle cosce e dalla qualità dei denti. Un’ampia panoramica è stata pubblicata su questo alcuni anni fa La spina dorsale dell’Europa, sulla salute e la mortalità negli ultimi due millenni. E mi ha colpito come una bomba. Perché questi ricercatori, guidati da Richard Steckel, stanno trovando l’esatto opposto di quel cliché in tutte quelle migliaia di ossa e denti – e non sono certamente gli unici. Nell’alto medioevo, dopo il declino dell’Impero Romano d’Occidente, la salute e la qualità del cibo erano ai massimi livelli. Rimane abbastanza buono, fino all’inizio dell’età moderna, dal XVI secolo. Poi si scende, fino a quando c’è un’altra svolta nel 19° secolo.

“È diventato il filo rosso della mostra: ovunque si vede sulla parete la durata media del periodo dell’opera in questione. Nell’800 l’uomo medio era alto 1,74 metri, nel 1800 scendeva a 1,66, affascinante! Vedi la stessa immagine ovunque in Europa.

Come si spiegano questi sviluppi?

“È interessante notare che ci fu un’epidemia di peste nel VI secolo, che ridusse la popolazione, e quindi i sopravvissuti se la cavarono relativamente bene, con più terra a loro disposizione. Personalmente ritengo che influisca anche l’organizzazione della società: quante disuguaglianze ci sono? La disuguaglianza è dannosa per la salute media.

È stato tutto spazzato via, si vede sui conti della città

“Una volta abbiamo scavato un insediamento molto ordinario del VII secolo a Utrecht. Quando vedi cosa hanno mangiato tutti! Molto vario: tutti i tipi di carne, verdure, cereali, pesce di mare, avevano spazio, aria pulita, acqua potabile. Quindi capisci che erano in buona salute. Dopo l’anno 1000 verranno costruite altre città, Utrecht esiste da più tempo, ma anche questa città cresce e nel 1122 riceve anche i diritti di città. E indovina cosa? Queste città sono anche sorprendentemente buone per la salute media, poiché le corporazioni lì spesso siedono nel consiglio comunale. Questo porta a una società relativamente egualitaria. Il tempi bui caduta nel 19° secolo. Questa stanza della nostra mostra è la più buia. Bene vero?

READ  Cosa mangiare e bere per la pressione alta?

“E queste antiche città sono state mantenute straordinariamente pulite perché c’era una profonda convinzione che la malattia fosse causata da cattivi fumi. Miasma, fetore! Questo di per sé è un malinteso, ma si è rivelato molto bene. “

Leggi anche la ricerca di René de Kam sulla cattedrale di Utrecht (2014): La torre più alta della città principale

Quindi l’odio per il fetore manteneva pulite le città medievali?

“Sì. Le strade erano molto ben lastricate. Centinaia di migliaia di isolati sono stati acquistati a questo scopo a Utrecht. Tutto è stato spazzato via, si vede sui conti della città. Non avevi nemmeno il diritto di rifiutare nulla sui canali. C’era un molte regole.

“E molto importante nella lotta contro il fetore era il sistema di pozzi neri vicino alle case, che era rigorosamente controllato dalle autorità cittadine. Proprio come la sicurezza antincendio, anche qualcuno del consiglio è venuto a occuparsene. Questi pozzi neri venivano svuotati di tanto in tanto e finivano come letame per terra. Ecco perché puoi ancora trovare anelli d’oro di Utrecht qui fuori città a Maartensdijk, che a un certo punto sarebbero caduti nel pozzo nero.

Nelle città olandesi, i costruttori di nuove case pensano che i pozzi neri siano troppo costosi

Allora perché le cose sono andate male dopo il Medioevo?

“Crescita demografica e meno regole. Soprattutto le città olandesi, come Amsterdam, cresceranno enormemente. L’Utrecht rimarrà quindi relativamente in disparte. E questa crescita porta a più sporcizia. L’archeologo Roos van Oosten ha scritto il libro a riguardo La città, la terra e il pozzo nero† E la sua conclusione è che tutti i tipi di buone strutture dei vecchi tempi sono stati sostituiti per poter costruire rapidamente ed economicamente in queste città in crescita. Era la fine del sistema di pozzetti sanitari!

READ  La spesa sanitaria è aumentata di 466 euro a persona lo scorso anno, principalmente a causa della corona

“Questo sistema rimarrà in vigore per un periodo piuttosto lungo nelle città dell’entroterra, perché non crescono così velocemente e possono usare bene il letame. Ma nelle città olandesi, i costruttori di nuove case trovano i pozzi neri troppo costosi. Creeranno semplici grondaie in cui tutta quella cacca e pipì scorrerà direttamente nel canale. Fu solo allora che i canali divennero fogne a cielo aperto. Nelle città in crescita, i consigli comunali tollerano tutto questo. Sono stati a lungo felici che le case siano state costruite. C’entra anche la differenza più grande tra ricchi e poveri: perché «beh, riguarda solo i poveri». E poi le cose vanno rapidamente male. A Utrecht, il pozzo nero rimarrà in uso più a lungo, poiché la città non cresce tra il 1550 e il 1830″.

Allora, come è tornata in pista la Città Sana?

“Nel 19° secolo troviamo la cooperazione che esisteva nel Medioevo, tra il governo, i cittadini e gli specialisti. Se uniscono le forze, le cose possono cambiare. Dal 19° secolo, grazie a nuove conoscenze, sono emerse soluzioni radicali. Saranno riempiti i canali maleodoranti e verrà installata l’acqua. E alla fine verranno introdotte le fogne, a Utrecht solo nel 20° secolo, perché non volevano davvero sbarazzarsi di questo sistema di letame qui.

“Le autorità cittadine ricominceranno davvero a recitare. Di conseguenza, l’aspettativa di vita media alla nascita è scesa da 39 anni nel 1870 a 80 anni nel 1970″.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *