In che modo abbassare il termostato può danneggiare la tua salute

Tramite Editoriale in linea


Con l’aumento dei prezzi del gas, abbassare il termostato di un grado o due è uno dei modi più efficaci per ridurre i costi energetici. La metà dei fiamminghi afferma già di abbassare la temperatura in casa, secondo un sondaggio commissionato dal fornitore di energia Luminus. Ma ciò che è buono per il tuo portafoglio non è sempre buono per il tuo corpo. Una temperatura troppo bassa in casa può danneggiare la tua salute in vari modi.

Malattie cardiache e vascolari

Le basse temperature restringono i vasi sanguigni, il che mette a dura prova la circolazione. Secondo le linee guida sull’alloggio e sulla salute dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), ciò può portare a varie malattie cardiache, ictus e morte, tra gli altri. Un rapporto del 2014 dell’UCL Institute of Health Equity e del Public Health England del Regno Unito sull’impatto delle case fredde conferma questo avvertimento: i dati hanno mostrato che il numero di decessi per malattie cardiovascolari in Inghilterra era più alto durante l’inverno rispetto alla media durante l’inverno. altre stagioni. Non appena la temperatura interna scende al di sotto dei 12 gradi Celsius, la circolazione viene davvero interrotta.

READ  MUTAZIONE COVID / "Così ho scoperto la variante Novara, sconosciuta per i vaccini"

vie respiratorie

L’aria fredda in casa ha anche un impatto sulle vie respiratorie. Se è sotto i 16 gradi nella tua casa, può rendere difficile respirare. Respirare aria fredda irrita le vie aeree, provocando il restringimento dei polmoni. Questo rende la respirazione più difficile.

Coloro che hanno già una condizione respiratoria, come l’asma o la BPCO, sono i più a rischio. Vivere in una casa fredda aumenta anche il rischio di infezioni respiratorie, che possono portare a complicazioni negli asmatici o nelle persone con BPCO. Alcuni virus, come il comune virus del raffreddore, possono moltiplicarsi più velocemente nei nasi freddi. Anche gli ambienti umidi e poco ventilati sono un habitat ideale per i virus del raffreddore e dell’influenza. Inoltre, parti del tuo sistema immunitario funzionano meno bene a temperature più basse.

E chiunque abbia ancora un paio di polmoni sani può ancora soffrire di malattie respiratorie dovute a un ambiente di vita riscaldato in modo improprio. Ad esempio, il rapporto del Regno Unito del 2014 sopra menzionato ha rilevato che i bambini che vivono in case fredde, umide e ammuffite hanno una probabilità da 1,5 a 3 volte maggiore di sviluppare sintomi di asma rispetto ai bambini che vivono sotto tetti caldi e asciutti. Inoltre, la muffa in casa, che spesso si sviluppa nelle case fredde e umide, può scatenare alcune allergie, che possono anche causare difficoltà respiratorie in alcune persone.

dormire

La temperatura corporea deve scendere di circa 1 grado Celsius per addormentarsi, motivo per cui molti hanno difficoltà ad addormentarsi quando fa caldo. Ma anche andare nel mondo dei sogni in una stanza troppo fredda può essere difficile. La temperatura ideale nella camera da letto sarebbe tra 16 e 18 gradi, ma questa varia da persona a persona. Al di sotto dei 12 gradi, diventa difficile per molte persone addormentarsi.

READ  INVERNO IN CRISI! Il TREND dei PROSSIMI GIORNI è davvero allarmante ”ILMETEO.it

Depressione e preoccupazione

Una bassa temperatura interna non è solo dannosa per il tuo corpo, ma può anche influenzare la tua psiche. Un rapporto del 2011 dell’UCL nel Regno Unito ha mostrato che 1 giovane adulto su 4 che cresce in case fredde è a rischio di problemi di salute mentale, rispetto a solo 1 su 20 per i giovani adulti che crescono in case ben riscaldate. Un precedente studio del governo del Regno Unito ha anche notato che il rischio di depressione è diminuito all’aumentare della temperatura della camera da letto.

È probabile che anche coloro che abbassano un po’ il termostato siano più preoccupati per i soldi rispetto a chi non vede la necessità di tagliare i costi energetici. Tele-Onthaal ha recentemente riferito di aver ricevuto il 16,3% in più di chiamate per problemi finanziari dovuti alla crisi energetica. Inoltre, secondo uno studio dell’Università dell’Ulster, nell’Irlanda del Nord, anche gli effetti negativi sulla salute del vivere in una casa fredda sono di per sé una preoccupazione.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.